13 novembre 2017

“Ponte Nord compie 5 anni, ma abbandonato a se stesso”

Da / 1 settimana fa / Città / Nessun commento
“Ponte Nord compie 5 anni, ma abbandonato a se stesso”

Lega: “Legittimi ma cinici calcoli di ordine politico hanno trasformato il Ponte Nord in una cattedrale nel deserto. Lo si usi per eventi mercatali o culturali”


“Cinque anni fa, il 10 novembre 2012, veniva aperto il Ponte Europa conosciuto dai parmigiani come Ponte Nord. Più precisamente il ponte fu “consegnato” e non inaugurato perché il sindaco Pizzarotti – eletto solo pochi mesi prima – aveva decisamente rifiutato di rendere ufficiale un’opera ancora non completata e ideata dalle precedenti amministrazioni comunali, limitandosi a presentare la sola infrastruttura stradale.

Il Ponte Europa era un progetto ambizioso e avveniristico per la realizzazione di un’infrastruttura polifunzionale che, dal punto di vista stradale, doveva collegare la stazione ferroviaria con l’EFSA.

Laura Cavandoli, capogruppo della Lega Nord a Parma, nell’annunciare la presentazione di un’interrogazione sulla situazione attuale e sulle potenzialità del Ponte Europa, dichiara: “Legittimi ma cinici calcoli di ordine politico hanno trasformato il Ponte Nord in una cattedrale nel deserto con imputazione ai precedenti sindaci della responsabilità di “un intervento abbastanza inutile e sovradimensionato” secondo quanto allora dichiarato dall’assessore Alinovi.

A prescindere dal mistero sulla richiesta delle necessarie autorizzazioni ministeriali per avviare attività permanenti sul Ponte e sul loro status, resta incontrovertibile il fatto che le potenzialità attrattive della parte coperta di questo Ponte quale spazio unico, originale e accattivante per ospitare eventi mercatali, espositivi, enogastronomici, culturali, fieristici, teatrali o simili non sono mai stata sfruttate o incentivate dal sindaco Pizzarotti.”

Concordano gli altri consiglieri Lega Nord, Occhi, Campari e Marù, nel ricordare come il Ponte sia l’immagine moderna della città che si incontra nell’accedere a Parma in auto e in treno e pertanto da sfruttare e promozionare anche evitando di lasciare al degrado le aree limitrofe come invece accade all’incrocio tra il ponte e via Reggio”. Laura Cavandoli, Capogruppo Lega Nord Comune di Parma

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.