21 aprile 2017

Ladri scatenati, derubata anche una macelleria equina

Da / 1 settimana fa / Il fatto / Nessun commento
Ladri scatenati, derubata anche una macelleria equina

Il colpo in via Trieste. Malviventi anche in via Bixio e in via Montebello, mentre al Botteghino e a Vicofertile i residenti sono riusciti a difendere la loro casa


Sono stati due giorni di grande lavoro per i ladri che hanno seminato il panico nelle abitazioni e nei negozi di Parma città e della sua periferia. Mercoledì, infatti, due malviventi hanno svaligiato un’abitazione di via Bixio, lasciando un appartamento completamente sottosopra, al rientro i proprietari della casa non hanno potuto fare altro che constatare la perdita: sono stati rubati dell’argenteria e dei monili d’oro. Un episodio quasi simile è accaduto in via Montebello, dove due rom hanno “visitato” la casa di due filippini uscendone con un bottino di 2.500 euro. Le due donne sono state addirittura viste sulle scale del condominio, ma hanno fatto finta di essersi date appuntamento proprio lì inscenando un saluto ed un abbraccio, prima di fuggire indisturbate.

Sorte diversa è toccato ad altri ladri che hanno tentato il colpo al Botteghino e a Vicofertile. Nel primo caso, infatti, una signora di 80 anni si è accorta di alcuni rumori sospetti provenienti dalla finestra della camera da letto. Il suo urlare ha attirato l’attenzione dei vicini  che hanno visto i due uomini e hanno allertato i Carabinieri. Nonostante l’arrivo immediato i due sono riusciti a scappare. Nel secondo caso, invece, a Vicofertile, il figlio di una coppia ha notato la luce di una torcia illuminare l’appartamento sottostante dei genitori. I tre uomini, notando di essere stati scoperti si sono dati alla fuga dopo aver danneggiato un tendone su cui si sarebbero voluti arrampicare per arrivare alla finestra.

Il colpo più ridondante è però quello messo a segno alla Taberna Equina di via Trieste. Due ladri incappucciati hanno sfondato il vetro del locale, entrati hanno immediatamente preso il registratore di cassa che conteneva, per fortuna dei proprietari, solamente una settantina d’euro. Un residente della zona, vedendo la scena, ha immediatamente chiamato il 113, cosa che non è bastata per fermare la razzia dei malviventi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.