3 settembre 2015

La fine di Parma Fc. È ora di ripartire da zero

La fine di Parma Fc. È ora di ripartire da zero

Chiuso lo stato passivo: 107 milioni di debiti. E’ questo l’atto finale di un lungo capitolo di storia sportiva


“I curatori fallimentari dott. Angelo Anedda e il dott. Alberto Guiotto, comunicano che in data odierna, a seguito della terza ed ultima udienza di verifica e a scioglimento della propria riserva, il Giudice Delegato dott. Pietro Rogato ha dichiarato chiuso ed esecutivo lo stato passivo del fallimento Parma F.C. S.p.A.. Salve eventuali opposizioni o insinuazioni tardive di creditori, l’importo complessivo dei crediti ammessi allo stato passivo fallimentare ammonta ad euro 107.241.994,47 di cui euro 51.051.587,81 privilegiati ed euro 56.190.406,66 chirografari. I crediti non ammessi allo stato passivo ammontano ad euro 48.730.971,83. Con l’occasione il Giudice Delegato ha nominato, in via definitiva, il Comitato dei Creditori ampliandone la composizione a 5 membri: Alessandro Lucarelli (Presidente), Col.Ser s.c.r.l., Iren Mercato S.p.A., ing. Silvio Fogu e AB Global Service s.c.r.l..”

Si chiude così il capitolo più doloroso della storia del Parma. Oggi il giudice fallimentare Pietro Rogato, a conclusione dell’ultima udienza di verifica, ha dichiarato chiuso ed esecutivo lo stato passivo del fallimento della società.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.