13 marzo 2018

Incassano 3 milioni e mezzo di euro con polizze assicurative false

Incassano 3 milioni e mezzo di euro con polizze assicurative false

Confezionano assicurazioni fasulle e si appropriano dei premi pagati dai clienti: la truffa milionaria tra Parma e Piacenza

Cinque sono state le persone denunciate dalla Guardia di Finanza di Piacenza per truffa, truffa aggravata e appropriazione indebita, con l’ipotesi di associazione a delinquere. La truffa, che ammonta a circa 3 milioni e mezzo di euro, consisteva nel confezionare polizze assicurativa fasulle, al fine di appropriarsi dei premi pagati dai clienti ignari. Alcune delle 44 persone vittime della truffa, avvenuta fra le province di Parma e Piacenza, dopo aver denunciato i fatti, hanno confermato che gli indagati li avevano convinti a cambiare compagnia assicurativa, ma che erano loro stessi a incassare i premi. Fra le vittime, una donna di 94 anni e una 89enne, che ha stipulato una polizza vita da 420mila euro. L’indagine della finanza è scattata dopo la denuncia da parte di una compagnia assicurativa, parte lesa nella vicenda. Le cinque persone denunciate, tempo fa gestivano una sub-agenzia a Fiorenzuola ma la compagnia assicurativa aveva revocato loro il mandato. Da una prima analisi sono infatti emerse polizze inesistenti, premi non contabilizzati o contabilizzati solo in parte e comunicazioni contrattuali non veritiere poiché stipulate all’insaputa dei clienti. La revoca del mandato non ha arrestato le operazioni dei cinque indagati, che hanno continuato costituendo altre società e vendendo false polizze assicurative.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.