11 ottobre 2018

Cena, musica e poesia: Filippo Dr. Panico a Parma

Cena, musica e poesia: Filippo Dr. Panico a Parma

Lo spettacolo “Tour dei Soggiorni” ha fatto tappa in città per una serata fatta di musica, parole e sorrisi


 

Ieri sera il “Tour dei Soggiorni” ha fatto tappa a Parma. Nato da un’idea di Filippo De Lisa, in arte Filippo Dr. Panico, questo innovativo format di house-concert sta riscuotendo un grande successo in tutta Italia.

Il Tour è anche l’occasione per il cantante di promuovere il suo più recente lavoro, intitolato “Rovinare Tutto”; un pacchetto postale che comprende un album musicale omonimo, il libro di poesie “La vita ci sorride, ma smascella” e molto altro. L’obbiettivo del Tour dei Soggiorni è quello di ricreare dei piccoli teatri, di offrire un’atmosfera intima e poetica a casa delle persone che offrono il proprio spazio per un’ora e mezza in cui si alternano momenti ironici (leggeri ma senza mai essere frivoli), a momenti più intensi. È anche uno spettacolo di cucina e socialità: prima dell’inizio dello spettacolo è proprio l’autore che, insieme al suo amico e collega Marco Mirk, cucina per i partecipanti, per poi mangiare tutti insieme.

Durante la tappa parmense di ieri sera, Filippo Dr. Panico ha avuto modo di rispondere a qualche domanda

– Come è nata l’idea del pacchetto postale “Rovinare Tutto”?

“ L’idea è stata quella di creare un qualcosa di fisico e di tangibile da lasciare alle persone; il pacchetto postale ha poi un suo fascino malinconico; è come se fosse l’ultimo atto d’amore nei confronti di una persona che non vedrai più. Ho già confezionato e spedito personalmente oltre 1100 copie di questo “pacchetto bomba”…”

– Il “Tour dei Soggiorni” è un concept che va controcorrente, parlacene un po’

“ Nasce come una messa in discussione del mondo velocissimo nel quale viviamo. E’ un’idea che permette di mettersi veramente in contatto col pubblico, mangiare e cantare con le persone che nutrono un reale interesse verso ciò che fai. Credo che, il più delle volte, esibirsi in un locale sia troppo dispersivo, che non sia abbastanza vero”.

– I tuoi spettacoli sono stati definiti ‘Cabaret Tristi’. Credi che per scrivere sia necessario avere una vena malinconia, oppure si può fare arte anche solo con il sorriso?

“Secondo me è fondamentale essere credibili, perciò ognuno deve scrivere per come è realmente. Io mi sono sempre interessato sia del riso che del pianto, e nelle mie poesie provo a rendere idea di come le due cose possono essere unite. Penso che anche le opere all’apparenza più leggere possano nascondere un significato più profondo.

– Parlaci di te, chi è davvero Filippo De Lisa?

“Filippo De Lisa e Filippo Dr. Panico sono per molti versi identici. Io scrivo di ciò che realmente ho vissuto e provo a essere sincero nelle mie opere, anche perché il pubblico si accorge sempre se un artista prova a vendersi per quello che non è. Credo sia necessario mettersi realmente a nudo, non mascherarsi; solo così si può far passare il proprio messaggio.”

 

Queste le prossime date del Tour dei Soggiorni:

11 ottobre – Torino (nel soggiorno di Gianni)

12 ottobre – Torino (nel soggiorno di Camilla)

13 ottobre – Milano (nel soggiorno di Anna)

14 ottobre – Saronno (nel soggiorno di Elena)

24 ottobre – Fermo (nel soggiorno di Enrico)

25 ottobre – [disponibile centro/nord]

26 ottobre – Forlì (Ass. universitaria Koiné ONLUS)

27 ottobre – Ferrara (nel soggiorno di Carlo)

28 ottobre – Santarcangelo di Romagna (nel soggiorno di Margherita)

14 novembre – Cosenza (nel soggiorno di Luigi)

15 novembre – Potenza (nel soggiorno di Massimo)

16 novembre – Pisticci_Mt (nel soggiorno di Simona)

17 novembre – Napoli ( nel soggiorno di Michela)

18 novembre – [disponibile centro/sud]

27 novembre – Lucca (nel soggiorno di Viola)

28 novembre – Fidenza (nel soggiorno di Glomarì)

29 novembre – Milano (nel soggiorno di Linda)

30 novembre – [disponibile nord]

1 dicembre – [disponibile nord]

2 dicembre – [disponibile centro]

28 dicembre – Latina (nel soggiorno di Francesca)

29 dicembre – Viterbo (nel soggiorno di Lucia)

30 dicembre – Viterbo (nel soggiorno di Arianna)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.