16 maggio 2018

Falsa raccolta fondi per il Centro cure progressive dell’Ausl

Da / 1 settimana fa / Il fatto / Nessun commento
Falsa raccolta fondi per il Centro cure progressive dell’Ausl

A langhirano i cittadini segnalano le telefonate dei presunti volontari in cerca di donazioni


Negli ultimi giorni, alcuni cittadini di Langhirano hanno segnalato di aver ricevuto telefonate da presunti volontari  del Centro di Cure Progressive dell’AUSL, in cerca di donazioni in denaro da devolvere a questa struttura aziendale. Nella telefonata, viene anche concordato un giorno, in cui questi sedicenti volontari  passeranno a casa per riscuotere la donazione.

L’Azienda USL di Parma, che ha informato le forze dell’ordine, invita i cittadini a non consegnare somme di denaro e accettare visite a casa: queste persone non sono dipendenti del Centro, né personale volontario autorizzato dall’Azienda a svolgere tale attività. I cittadini che ricevono questa richiesta sono invitati a contattare tempestivamente le forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.