14 novembre 2017

Eurospin: 65enne tenta di uscire senza pagare, la cassiera è la figlia

Da / 1 settimana fa / Città / Nessun commento
Eurospin: 65enne tenta di uscire senza pagare, la cassiera è la figlia

Le due erano d’accordo: la figlia avrebbe fatto passare la merce alla cassa senza emettere lo scontrino. Tradite dall’antitaccheggio


All’interno del supermercato Eurospin di via Langhirano la donna di 65 anni, dopo aver fatto la spesa, si è recata alla cassa come qualsiasi altro cliente, dove i prodotti sono stati fatti passare come se non stesse accadendo nulla di strano. Una volta arrivata all’uscita però è suonato l’antitaccheggio, provocando l’immediato intervento degli addetti alla sicurezza. Le due, sia la donna che la cassiera, hanno riferito di non essere in possesso dello scontrino, tanto che sono dovuti sopraggiungere i Carabinieri per decifrare l’accaduto. Una volta in caserma, la 65enne ha ammesso di essere d’accordo con la cassiera, la quale in realtà era la figlia 39enne. Questa avrebbe fatto passare la merce, per un valore di un centinaio di euro, con il solito bip ma senza registrarli, così da non emettere lo scontrino fiscale e portare a casa la spesa gratis. Tuttavia il piano è sfumato in quanto le due non si sono accorte che uno dei prodotti nel carrello aveva l’etichetta antitaccheggio, che ha fatto scattare l’allarme all’uscita.

Le due, madre e figlia, sono state denunciate per furto.

 

Ikea, madre nasconde merce rubata nella borsa del figlio

La 30enne insieme ai tre figli minorenni aveva prelevato merce dai reparti per un valore di 160 euro. É stata fermata alle casse 

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.