13 settembre 2018

Emilia-Romagna da record: più di 2 milioni di lavoratori

Emilia-Romagna da record: più di 2 milioni di lavoratori

Il merito del balzo in avanti è in gran parte dell’industria. Agricoltura e costruzioni perdono quasi 9 mila posti


E’ in crescita il numero di occupati in Emilia- Romagna: per la prima volta sono stati superati i 2 milioni di occupati, nel secondo trimestre 2018, con una crescita di circa 44.500 nuovi posti di lavoro rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso.

Secondo i dati Istat il tasso di occupazione tra i 15 e i 64 anni arriva al 70,5%. Il merito del balzo in avanti è in gran parte dell’industria che ha registrato una crescita di 43mila unità. Molto bene anche i servizi (oltre 20mila posti in più) mentre continuano a calare l’agricoltura e le costruzioni, due settori che perdono ciascuno quasi 9.000 posti.

Continua dunque a calare la disoccupazione, arrivata al 5,9% su base tendenziale, rispetto cioè al secondo trimestre 2017, quando era al 6%.

“Quelli sull’occupazione sono numeri importanti — afferma il governatore Stefano Bonaccini — che rafforzano un primato, quello della crescita, che l’Emilia- Romagna registra ormai per il quarto anno consecutivo. Numeri che rendono possibile il traguardo della piena occupazione che ci siamo dati al 2020, ma che non ci fanno perdere il contatto con la realtà e con l’esigenza di aiutare chi ha più bisogno”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.