21 dicembre 2016

Divorata la Reggiana: 0 a 2. Ora si riparte per la vetta

Divorata la Reggiana: 0 a 2. Ora si riparte per la vetta

La vittoria nel derby in trasferta rilancia le ambizioni dei crociati, adesso a -6 dal Venezia. Venerdì alle 18 e 30 il Modena


È  un Parma che ritrova fiducia, quello che liquida la Reggiana, partita bene e convincente, ma incapace di rispondere all’uno-due di Giorgino e Baraye, che in sette minuti stendono i cugini tra il 23° e il 30° del primo tempo. E così i padroni di casa perdono l’imbattibilità casalinga. La Reggiana fino ad ora aveva subito solo una rete al Mapei Stadium.

La Reggiana reagisce eccome, ma il Parma resiste. La prima grande occasione è al 59°, ma un grande intervento di Zommers blocca il doppio tentativo di Cesarini e  Marchi. La Reggiana attacca e si sbilancia, la partita si potrebbe chiudere definitivamente al 68°, ma la conclusione di Corapi va a sbattere contro la traversa. Eppure il Parma dimostra di saper reagire, ottenendo il risultato di subire meno la manovra degli avversari, alzando il baricentro del gioco.

Nel frattempo Giorgino e Lucarelli sono usciti per Simonetti e Messina, mentre la Reggiana ha già completato le tre sostituzioni al 72° a causa di un infortunio del capitano Trevisan, al posto del quale entra Sobovic. La Reggiana ci prova, ma non riesce mai ad essere pericolosa e così il risultato rimane inchiodato sullo o a 2.

I granata, anche se supportati da quasi 15mila tifosi, contro i quasi 3.000, per l’esattezza 2.904 parmigiani, falliscono l’obiettivo di laurearsi campioni d’inverno e rilanciano le ambizioni del Parma, che dimostra così di poter competere con chiunque e che il peggior nemico forse è proprio se stesso.

A laurearsi campione d’inverno è il Venezia, con 39 punti, subito dietro il Pordenone a 38, la Reggiana inchiodata a 36 e dietro Parma e Padova a 33. Insomma, nonostante la falsa partenza, nulla è perduto, grazie anche ad un girone che sembra molto equilibrato e fatica a trovare un dominatore.

Adesso, solo quattro giorni per godere della vittoria del derby, che già ce ne sarà un altro, quello con il Modena, previsto per venerdì alle 18 e 30. E i derby, al Parma, di questi tempi, sembrano proprio portare fortuna…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.