15 novembre 2016

Dispersione dell’acqua, Parma mai così male negli ultimi cinque anni

Dispersione dell’acqua, Parma mai così male negli ultimi cinque anni

Nel gioco dei numeri riportati nella classifica sull’Ecosistema Urbano 2016 si possono leggere anche un arretramento nel trasporto pubblico locale e una fortissima crescita nella raccolta differenziata


Giocare coi numeri: dal dodicesimo al sesto posto. La voce che più ha inciso nella crescita di Parma all’interno della classifica stilata da Legambiente e da Il Sole24Ore sull’Ecosistema urbano 2016 riguarda la raccolta differenziata, con la percentuale di 72.3, rispetto al 65 dell’anno prima, che porta la nostra città a scalare posizioni. Come a dire: i sacrifici dei parmigiani sono serviti. Ma nell’elenco che esamina i 104 capoluoghi di provincia italiani, vi sono anche voci poco confortanti: la dispersione idrica non è mai andata così male (73° posizione) negli ultimi cinque anni, come il trasporto pubblico locale, dove le posizioni perse negli ultimi dodici mesi sono 4. Nel gioco dei numeri che la classifica esibisce, per quanto valgano considerazioni di questo tipo rispetto alla vita reale di una città, va anche rilevato che tutti i capoluoghi fanno un passo indietro, permettendo quindi al coefficiente percentuale che la nostra città ha totalizzato, ovvero 67.76, di valere il sesto posto, una cifra che sull’anno precedente sarebbe valsa la nona posizione.

parma dall'alto

Ecosistema Urbano, Parma è sesta ma per le PM10 settantanovesima

Il rapporto di Legambiente sulla vivibilità ambientale realizzato in collaborazione con Il Sole 24 Ore premia la nostra città, se si escludono le polveri sottili

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.