29 marzo 2016

Il Comune vuole creare una nuova Fondazione

Il Comune vuole creare una nuova Fondazione

Pizzarotti: “Presto la faremo per gestire Parma città creativa Unesco”. Tecnicamente è una partecipata definita ente di secondo grado e servirà per essere amministrativamente più snelli


Il Comune di Parma annuncia l’imminente costituzione di una Fondazione per gestire le risorse e le strategia che saranno necessarie per attuare tutte le azioni che si deciderà di far ricadere sotto il nome dell’Unesco. Si tratta di un’inversione di tendenza rispetto alle scelte di ridurre l’orbita delle partecipate e affini lasciate in eredità.

Le Fondazioni rientrano nella galassia delle società partecipate, tecnicamente definite “Enti di secondo grado”, al pari dei Consorzi, degli Istituti e delle associazioni. Ed è proprio quello che vuole fare il Comune di Parma, creando una nuova struttura operativa che possa muoversi senza tutti quei vincoli e lacci amministrativi di un’ente pubblico e che possa raccogliere partner interessati al progetto. L’obiettivo è avere una maggiore libertà di movimento sia economico, che progettuale. L’alternativa sarebbe stata creare un tavolo istituzionale di confronto.

Era stato lo stesso assessore Casa a darne un’anticipazione a gennaio quando venne presentato il logo: “ci daremo presto una struttura operativa, che sarà probabilmente una Fondazione in partecipazione, i cui primi soci saranno quelli istituzionali convocati oggi, ma potranno partecipare tutte le associazioni interessate, a cominciare dai sottoscrittori dei protocolli di sostegno alla candidatura”.

Per ora nulla si sa rispetto alla suddivisione delle partecipazioni e del relativo potere decisionale. E neppure su quali siano concretamente quelle azioni e la loro portata, per le quali sia necessario creare una nuova struttura che si affianchi alle numerose già esistenti. Il riconoscimento di città creativa Unesco non dà alcuna risorsa economica, ma autorizza il beneficiario che si atterrà al rispetto di determinati criteri ad affiancare il logo alle iniziative promosse.

Queste le attuali Fondazioni nelle quali è impegnato il Comune di Parma: Fondazione Andrea Borri, Fondazione Arturo Toscanini, Fondazione Asilo Infantile Lodovico Pagani, Fondazione Asilo Infantile Mons. Giovanni Bonani, Fondazione Cariparma, Fondazione Casa di Padre Lino, Fondazione Collegio Europeo di Parma, Fondazione Emiliano Romagnola per le Vittime dei Reati, Fondazione Guido Bellentani, Fondazione Magnani Rocca, Fondazione Mario Tommasini Onlus, Fondazione Monte Parma, Fondazione Museo Bodoniano, Fondazione Museo Bodoniano, Fondazione Museo Glauco Lombardi, Fondazione Pescina – Mora Onlus, Fondazione Scuola Interregionale di Polizia Locale, Fondazione Sport Parma.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.