16 maggio 2018

CNA: A SCUOLA D’IMPRESA: SFIDA SUPERATA!

CNA: A SCUOLA D’IMPRESA: SFIDA SUPERATA!

Concorso “Impara ad intraprendere”, organizzato dall’Ipsia di Parma e “CNA Next LAB” in collaborazione con l’Università degli Studi di Parma


Si è svolta venerdì 11 maggio una giornata interamente dedicata alla simulazione d’impresa che ha compreso la fase conclusiva del concorso “Impara ad Intraprendere”, organizzato da CNA ed Ecipar Parma, con l’obiettivo di trasmettere il valore della cultura imprenditoriale ai giovani studenti dell’istituto Ipsia di Parma e la presentazione del Contest CNA Next Lab, il cui compito affidato agli studenti ha rappresentato una vera e propria sfida: preparare un breve business plan che illustrasse la propria idea di impresa profittevole negli ambiti del welfare di comunità o di territorio, simulando la costituzione di una startup tesa all’erogazione di questi servizi.

I progetti vincitori sono stati, per quanto riguarda l’IPSIA di Parma: 1° Premio: “E – motion Srl”: progettazione e produzione di batterie a ioni di litio con tecnologia lifepo4 per vetture ibride ed elettriche. 2° Premio: “E.M.E.A.”: progettazione e produzione di macchine semi-automatizzate ad alimentazione elettrica per l’impiego nel settore dell’agricoltura. 3° Premio: “Tecno Domotic Snc”: progettazione e realizzazione di impianti domotici per la creazione di edifici intelligenti.

Mentre, per quanto riguarda il Contest “CNA Next LAB”, l’idea vincente è stata quella intitolata: “Fam Healthy”: un’associazione no profit, la cui finalità è quella di collaborare con ginecologi e urologi per garantire agevolazioni sanitarie nella prevenzione e nella cura del benessere di famiglie a basso reddito, offrendo, a fronte del pagamento di un abbonamento di 100 euro, un pacchetto di visite ginecologiche e la fornitura annuale di assorbenti e di preservativi e corsi di educazione sessuale. La Presidente di CNA Giovani Imprenditori, Chiara Allegri, ha evidenziato nelle motivazioni della scelta, il fatto che l’idea di impresa vincitrice sia stata quella che ha centrato al meglio il tema del welfare, rappresentando un’attività concreta ad alto impatto sociale, sia dal punto di vista dell’inclusione delle fasce “deboli” nella cultura del rispetto della salute, sia dal punto di vista economico, favorendo le azioni di prevenzioni e contribuendo alla diminuzione dei costi legati alla spesa pubblica. Due sono state, inoltre, le menzioni evidenziate dalla Giuria per i lavori svolti dal Gruppo 2, intitolato: “Easy work”, per l’immediata fattibilità economica e operativa e dal Gruppo 4, intitolato: “Compattiamoci”, per la migliore presentazione. Infine, la giornata si è chiusa con una fotografia di gruppo che ne ha rappresentato la gioia e la grande soddisfazione, sia da parte degli organizzatori di CNA dei docenti, sia da parte degli studenti che, attraverso uno splendido lavoro di squadra sono stati in grado di vincere la sfida e di realizzare con le proprie competenze e le proprie idee a realizzare delle simulazioni di impresa reali e di successo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.