12 ottobre 2017

Froneri: serve intervento del Ministero dello Sviluppo Economico

Da / 2 settimane fa / Città / Nessun commento
Froneri: serve intervento del Ministero dello Sviluppo Economico

Regione Emilia-Romagna e Comune di Parma: “Ipotesi inaccettabile”


Serve l’intervento del Ministero dello Sviluppo Economico, dinanzi all’indisponibilità dell’azienda Froneri (ex Nestlè) di rivedere la propria posizione riguardo alla chiusura dello stabilimento di Parma. Lo ha stabilito la Regione Emilia-Romagna, con l’appoggio dell’Amministrazione Comunale.

Le istituzioni hanno sottolineato l’inaccettabilità dell’ipotesi di chiusura dello stabilimento, oltre che per la salvaguardia dei lavoratori, anche per il depauperamento e per il processo di de-industrializzazione che essa comporterebbe per il sito di Parma.

Il tavolo per la salvaguardia si è riunito questa mattina – giovedì 12 ottobre – in Municipio, alla presenza dell’assessore regionale alle Attività produttive Palma Costi, del vicesindaco Marco Bosi, dell’assessore alle Attività produttive Cristiano Casa e dell’assessore al Bilancio e al Personale Marco Ferretti. Presenti anche i rappresentanti del Gruppo Froneri, delle RSU del Gruppo Froneri e dei rappresentanti delle Organizzazioni Sindacali.

In merito al clima di tensione verificatosi a fine incontro gli assessori, comunali e regionale, hanno espresso “piena solidarietà alle forze dell’ordine e condannato le violenze, richiamando i lavoratori e tutte le parti in causa ad evitare, nonostante la difficoltà della situazione, azioni incivili e irresponsabili lesive del buon esito del procedimento.

 

nestlè

Froneri/Nestlé, giovedì tavolo istituzionale in Municipio

Durante l’incontro presso il Comune, ci sarà anche un presidio dei lavoratori contro la chiusura dello stabilimento

0 comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione *
Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.