28 gennaio 2016

Casa e Bernet: un rapporto che dura dal 2013

Casa e Bernet: un rapporto che dura dal 2013

L’assessore Casa aderisce a Explora su consiglio della Four Tourism, società di Bernet, che successivamente ne diventerà direttore


Turismo come opportunità di sviluppo per il territorio e risorsa per la comunità: Comune, Provincia,Camera di Commercio ed esperti si sono incontrati per discutere, riflettere e cogliere spunti sulla prospettiva del turismo a Parma e per dare nuovo impulso ad un tema di assoluta rilevanza.
E’ stato questo l’obiettivo del Convegno sul turismo: “Nel tuo piccolo pensa in grande. Il nuovo sviluppo del turismo a Parma”, che si è svolto oggi all’Auditorium Paganini.

“La conferenza sul turismo – ha introdotto l’assessore al Turismo del Comune Cristiano Casa – costituisce un momento di confronto su un tema strategico per il nostro territorio. E nasce da un’azione condivisa con la Provincia allo scopo di coinvolgere gli operatori del settore in una rapporto dialettico con la pubblica amministrazione. Il turismo rappresenta un’opportunità di sviluppo e ricchezza per Parma e per il nostro Paese,  per questo è necessario investire sia da parte pubblica che da parte dei privati, con un’azione sinergica e uno sguardo strategico che superi i piccoli interessi particolari”.

“Abbiamo condiviso questa esperienza – ha spiegato l’assessore provinciale al Turismo Agostino Maggiali – per creare possibilità di ritrovato sviluppo per Parma e la sua provincia.  E’ importante puntare sulla sinergia tra Parma ed il territorio che la circonda per fare in modo che il turista sia invogliato a fermarsi più a lungo. E’ necessario, per questo, migliorare i servizi in un rapporto di collaborazione pubblico – privato e la Conferenza sul turismo costituisce un momento importante per capire e progettare, ampliando i possibili orizzonti del turismo a Parma e in provincia”.

“Allinearci e adeguarci – ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio di Parma Andrea Zanlari – alle nuove prospettive del turismo è un’azione necessaria per la crescita del nostro territorio.
Strategia e marketing turistico sono fattori fondamentali per iniziare a lavorare proficuamente e dare risposte ai produttori: nel turismo infatti dobbiamo rivalutare e prevedere il ruolo dell’inclusione sociale del commercio”.

“Non esiste turismo senza l’apporto delle imprese – ha specificato l’assessore regionale al Turismo e Commercio Maurizio Melucci – il nostro obiettivo deve essere quello di sviluppare delle politiche industriali sul turismo, che in Italia non sono quasi presenti.
Solo attraverso di esse possiamo cercare di risolvere i problemi di accessibilità e di rapporto qualità – prezzo dei servizi, ripristinando così la filiera della rete delle imprese turistiche di Parma e del territorio circostante”.

Parma è una città ricca di risorse che però deve ancora affermarsi e posizionarsi sul mercato turistico, da questa consapevolezza nasce un progetto mirato a valorizzare, organizzare e promuovere le risorse turistiche del territorio, partendo dalla necessità di scoprire, raccontare ed unire le peculiarità, che ne definiscono il carattere ambientale, antropico, storico e culturale.
L’obiettivo è quello di incrementare la competitività e l’attrattività complessiva della destinazione Parma, definendo e sviluppando un’offerta turistica in linea con il mercato e promuovendo azioni mirate di marketing e comunicazione che sappiano ridare e trasmettere il naturale valore intrinseco della marca Parma.

“Questa è la prima tappa di un percorso – ha concluso il sindaco Federico Pizzarotti –. Il mercato, le esigenze dei fruitori e le richieste cambiano nel corso degli anni e noi dobbiamo creare nuovi modi per arrivare al territorio.
Siamo voluti partire da un “segno”, un simbolo che speriamo possa essere identificato come qualcosa di rappresentativo per la nostra città.
Un “segno” che centri l’obiettivo comune che abbiamo: “Dritti al cuore <3” vuole rappresentare l’unione di intenti di istituzioni, associazioni ed operatori, che attraverso il confronto, traccino assieme un percorso sinergico e condiviso partendo proprio dal turismo e dalla cultura. Parma vanta un vero e proprio patrimonio storico, culturale e gastronomico: sta nelle nostre capacità sfruttare ogni specificità, convertendo in opportunità di crescita i propri punti di forza. Ed il turismo è tra questi. Ma serve unione e condivisione di idee tra le forze del territorio, soprattutto in periodo di crisi, quando non è possibile fare ognuno per conto proprio. Fare sistema non è una soluzione. Ma la soluzione”.

Sono intervenuti al convegno diversi esperti: Paolo Grigolli, direttore della scuola di Management Turismo Tsm – Trentino School of Management, che ha spiegato la necessità dell’alleanza pubblico – privato per posizionarsi sul mercato e di “La destinazione prodotto: dal territorio all’esperienza”; Josep Ejarque Bernet, presidente e amministratore delegato di Fourtourism Srl ed esperto di politiche turistiche, che ha concentrato il proprio intervento su tre tematiche: rilanciare e consolidare la destinazione Parma: la visione strategica; la promozione efficace per le destinazioni turistiche: i social media e la destination reputation; i fattori per creare una marca di fiducia oggi: il prodotto-destinazione e la brand strategy assieme agli operatori.