11 ottobre 2018

Inquinamento odorifero a Borgotaro: il Governo promette una legge

Inquinamento odorifero a Borgotaro: il Governo promette una legge

Il portavoce del Movimento 5 Stelle alla Camera, Davide Zanichelli, interviene sulla questione che da tempo affligge i cittadini del comune montano


Riceviamo e pubblichiamo il comunicato stampa a firma Davide Zanichelli, portavoce alla Camera dei Deputati del Movimento 5 Stelle, in merito alle azioni che il Governo vuole intraprendere per contrastare l’inquinamento odorifero, problema che da parecchio tempo affligge, ad esempio, i cittadini di Borgotaro:

“Ieri mattina in Sala Tatarella alla Camera si è svolto il convegno “Qualità della vita e molestie olfattive: proposte per la gestione del problema” organizzato dal Movimento 5 Stelle nel corso del quale si è discusso del problema dell’inquinamento odorigeno e del forte disagio che reca ai cittadini. Erano presenti sia le Arpa Regionali, che alcuni imprenditori locali e diversi esponenti del mondo della ricerca. Sul tema c’è una forte attenzione da parte del Governo che ha già dichiarato di prendere provvedimenti in questi primi mesi di attività. Si sta cercando, quindi, di valutare in modo organico la questione delle emissioni odorigene al fine di realizzare una normativa quadro di settore, dato che manca attualmente a livello nazionale e sulla quale dovranno basarsi le regioni che ancora non hanno normato in materia come la regione Emilia-Romagna.

Il nostro Governo si sta impegnando a colmare questa grande lacuna, come ha anche dichiarato la portavoce del M5S Ilaria Fontana della Commissione Ambiente, che ha affermato, tra l’altro, che i disagi olfattivi sono spesso sinonimo di più ampi problematiche ambientali, come la presenza di rifiuti, discariche, sostanze inquinanti, aziende chimiche e altro.

Il tema tocca da vicino la situazione che stanno vivendo i cittadini di Borgotaro, che da quasi due anni accusano continui malesseri fisici documentati, specie nelle fasce più deboli della popolazione: bambini e anziani che con troppa frequenza vanno al pronto soccorso o dallo specialista per sintomi preoccupanti. Situazione condivisa con altre zone d’Italia per i più svariati motivi, e al quale il Governo risponderà con una legge quadro in merito alle emissioni di questa natura.

Allo stesso proposito, tra l’altro, nella Nota di aggiornamento del Def 2018 è stato incluso, il Disegno di legge che prevede l’introduzione di misure fiscali agevolate per le società che si impegnano a ridurre le emissioni inquinanti, segno che per questo governo le aziende inquinanti saranno penalizzate rispetto a quelle più ecologiche.

Infine, da questo punto di vista ravvisiamo inaccettabile il lassismo non solo della Regione Emilia-Romagna, rimasta indietro rispetto ad altre e che non si è mai preoccupata di colmare il vuoto legislativo in materia di emissioni odorigene, ma anche del sindaco di Borgotaro che dovrebbe essere il primo promotore di una tale iniziativa regionale in tal senso in quanto egli è il primo responsabile della salute pubblica dei propri cittadini”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.