4 dicembre 2018

Barilla Center celebra la Pizza come patrimonio dell’Umanità

Da / 2 settimane fa / Curiosità / Nessun commento
Barilla Center celebra la Pizza come patrimonio dell’Umanità

L’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è patrimonio culturale dell’Umanità. Barilla Center lo celebra con Pizza, gesti e canzoni. Nasce FUOCO PURO per gli amanti della pizza napoletana e non solo


Barilla Center ha aperto le porte ad un nuovo format elegante ed innovativo che rappresenta e racconta la tradizione napoletana a Parma: è FUOCO PURO l’incontro di tradizione ed innovazione nella Pizzeria con cucina tipica partenopea al primo piano di Barilla Center.

L’evoluzione di una formula di ristorazione vincente che, forte dell’autenticità artigianale, si arricchisce di proposte per soddisfare i gusti di tutti.

Dopo l’inaugurazione aperta al pubblico dello scorso 29 novembre, FUOCO PURO è stato letteralmente il protagonista del week end parmigiano con tutto il locale già riservato dagli ospiti e clienti per assaggiare la vera pizza napoletana.

A differenza dei ristoranti pizzeria tradizionali del nord Italia che prediligono la pizza croccante, il nuovo ristorante a Barilla Center dispone di due forni che, grazie alle diverse modalità di cottura, consentono di ottenere strutture e consistenze diverse.

 Dal 7 dicembre 2017 l’UNESCO (l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Educazione, la Scienza e la Cultura) ha proclamato con voto unanime che “l’Arte del Pizzaiuolo Napoletano è patrimonio culturale dell’Umanità. Per questo motivo anche Barilla Center vuole celebrarlo con Pizza, gesti, canzoni, gergo locale e la stessa arte di maneggiare l’impasto della pizza della squadra di pizzaioli napoletani di FUOCO PURO.

 L’inaugurazione è stata animata infatti dal duo DUO PARTENIA con Francesco Trezza – chitarra e voce e Daniele Mariotti – chitarra. Originario di Padula (Salerno), Francesco Trezza, musicista da sempre e studioso di musica napoletana, è parmigiano a tutti gli effetti. Nel suo studio ha una moltitudine di dischi, è un musicista che ascolta ogni genere musicale, ma si dedica da sempre alla ricerca e allo studio nell’ambito della canzone napoletana, “perché ha influenzato quella di tutto il mondo”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.