12 giugno 2018

Ascom: Focus su ristorazione e bar

Ascom: Focus su ristorazione e bar

Approfondimenti con nuovi adempimenti di settore: contratto collettivo di lavoro, fatturazione elettronica, e privacy


“Nuovi adempimenti di settore: contratto collettivo di lavoro, fatturazione elettronica, e privacy” questo il titolo dell’incontro-confronto, svoltosi l’11 giugno 2018 presso Ascom e organizzato dal Fipe Parma, Federazione Italiana Pubblici Esercizi aderente Ascom, per incontrare i colleghi del settore e affrontare, grazie alla partecipazione di autorevoli esperti, tutte le novità riguardanti il mondo della ristorazione e dei bar.

“Sulla scia di altri incontri specifici per il settore, come ad esempio quello realizzato con Google per parlare di trasformazione digitale anche nella ristorazione, o ancora quello sui segreti delle imprese di successo  studiato per trasmettere ai partecipanti le migliori strategie per migliorare la gestione aziendale -, ha commentato Ugo Bertolotti Presidente Fipe Parma – abbiamo voluto realizzare questo incontro per fare il punto sulle principali novità del settore con particolare riferimento al rinnovo del contratto collettivo nazionale del lavoro, alla fatturazione elettronica e alla privacy: tre recenti novità che meritano un approfondimento al fine di formare e informare i nostri operatori.”

Oltre al Presidente Bertolotti, è intervenuto Silvio Moretti, Direttore Area relazioni Sindacali, Previdenziali e Formazione di FIPE Nazionale, che ha spiegato il contratto collettivo nazionale del lavoro le cui novità, introdotte nei mesi scorsi, consentono alle aziende di trarre vantaggi gestionali ed economici.

A seguire Daniele Bertozzi e Luciano Carpi, rispettivamente Direttore e Vice Direttore Seacom, hanno affrontato la fatturazione elettronica, ossia la gestione informatica delle fatture tra aziende, la cui obbligatorietà entrerà in vigore dal prossimo 1 luglio, per alcune categorie e dal 1 gennaio 2019 per tutte le imprese.

Infine, ma non meno importante, Nino Papani, consulente Ascom, è intervenuto per un aggiornamento in materia privacy, le cui recenti modifiche impongono nuovi adempimenti anche ai pubblici esercizi abituati a memorizzare e trattare i dati dei propri clienti con finalità promozionali e commerciali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono segnalati. *

*Svolgi l'operazione * Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.